Sali a Baita   Do Re Mi
Fa
Sol
 


Di quel
che passa
si scrive,
si canta,
si balla.

Di quel
che resta
ci bastan
gli occhi.

 

28.9.07

 
Pozzanghere.


Guardati a lato dal destro e dal sinistro. Furtivo. Osserva la grana, resta di soppiatto.
Non farti accorgere e se ti sgamano sguscia via veloce. Ho detto veloce.
Muffa è quel che sta nel vicolo, unta fra le gocce della scala antincendio. Ed ha lo stesso sapore di queste gocce venute dal cielo ed ora scassate perchè non sei altro che il loro impedimento al terreno.
Poi s'apre il cielo e ne s'alza giù un bagliore che nulla più si muove: son gioie che non ti meriti e per questo non ti aspetti.
Doremifasolla si ripete di ridondanza come una incongruenza scalza di sottofondo al panorama e qualcosa stride come una ruga riflessa su una foto lucida ed invecchiata.
Alzando il bavero del cappotto e sfiori le orecchie per sentire se ci si sente ancora oltre il freddo ma rimani per un momento incerto sul tuo gesto come muto in una sala d'aspetto con voci all'asta per finali lieti.
Gridano i bambini in lontananza sbattendo sull'asfalto i loro capricci sacrosanti e persino dove sei ti arriva la melma del lamento tant'è che non sopporti più nemmeno la granella sotto le suole delle tue scarpe. Ti par siano troppo racchie per aderire ad una gravità oltre la legge universale che regola i tuoi spostamenti da clandestino rapace.
Ora è certo: t'inseguono e non smetteranno fino a quando non avrai ammesso a te stesso la bellezza della fuga e del suo implicito amplesso.
Mai fermarsi come unica valvola dell'andare, mai nutrirsi se non si sa di cosa puoi essere pasto.
Là in fondo c'è un barbiere: vatti a tagliare.

#


Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

 

 

 
   


Pixel stretti:


   


Questo è
l'ultimo
inchiostro
mercantile
fresco di
sale e rime.


Qui ultimamente
sto in compagnia
di bella gente.

 

carta

Quest'altro
invece
è a spasso
per Santiago
con le prime
piume.



Il Pallone,
se sei così vecchio,
ora l'avresti perso.

Fortuna che,
come niente,
ora è tornato
tranquillo come sempre.

Se spulci
attento
già c'è l'eco
archiviato
di quel che ero.

Comunque
di certo
rimane solo
lo Sghembo,
ed è questo:

Home.

     
    Cerca che ti passa  
   
Vi lascio la punteggiatura, ma non nel mezzo: quello e' tutto fra la mia testa ed il blu.
Percio', nel caso vi piaccia per gloria o pecunia, almeno un grazie o una mancia rauca.
 
   
creativo