Sali a Baita   Do Re Mi
Fa
Sol
 


Di quel
che passa
si scrive,
si canta,
si balla.

Di quel
che resta
ci bastan
gli occhi.

 

12.6.06

 
Rimati addosso.

Non è necessità che il saper poggiare bene le parole sui bianchi
sia di per se garanzia d'aver grimaldelli per scardinare perplessi,
in primis se stessi.

Anzi spesso è di per no.
Perciò.

Inchini a profusione verso l'interpretazione
e l'estrapolazione per un saper essere migliore
ma il più delle volte non v'è criptica religione
tranne quella
della non essenza.

Ed è un vuoto peggiore.

Imitarsi slogando i metatarsi
con l'opinabile intenzione
di trovar nel proprio dubbio una soluzione.

Catarsi d'inutile distrazione
e gran pericolosa deviazione
dallo svincolo per raddrizzare
la carreggiata col bagliore.

Ormai è quasi un lustro
che mi lustro nel tentativo
di non far danni ordinandomi
fra vocali e consonanti
ma l'unica spremuta
che n'esce spolpa
è la mia fuga che non ha verso,
non ha direzione,
ne dimensione.

E' futile,
un dileggio col fine del danneggio,
uno spaccar le pietre di taglio
col tentativo di ritrovare il mio drappeggio.
E' un continuo colpo in canna , questo mio bagaglio:
rimar le cadenze come fosse arpeggio,
dolcezza narcotizzata,
mentre continua strafottente a venir notte
io riscuoto ogni giorno una cimice ambrata
baratto insipido delle mie quotidiane lotte.

#


Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

 

 

 
   


Pixel stretti:


   


Questo è
l'ultimo
inchiostro
mercantile
fresco di
sale e rime.


Qui ultimamente
sto in compagnia
di bella gente.

 

carta

Quest'altro
invece
è a spasso
per Santiago
con le prime
piume.



Il Pallone,
se sei così vecchio,
ora l'avresti perso.

Fortuna che,
come niente,
ora è tornato
tranquillo come sempre.

Se spulci
attento
già c'è l'eco
archiviato
di quel che ero.

Comunque
di certo
rimane solo
lo Sghembo,
ed è questo:

Home.

     
    Cerca che ti passa  
   
Vi lascio la punteggiatura, ma non nel mezzo: quello e' tutto fra la mia testa ed il blu.
Percio', nel caso vi piaccia per gloria o pecunia, almeno un grazie o una mancia rauca.
 
   
creativo