Sali a Baita   Do Re Mi
Fa
Sol
 


Di quel
che passa
si scrive,
si canta,
si balla.

Di quel
che resta
ci bastan
gli occhi.

 

1.7.04

 
Assonanze sciolte.

Che sagoma.Aver da dirci niente: a volte è persino divertente.
Riempir le righe di cirillico andante, star quieti a veder di lasciar scorrere le frasi. Sedersi, rugarsi, svaporarsi e veder scivolar giù lettere dopo lettere.
Rotonde e grassocce o di maraviglia arrancate a difettose acca scritte h che hanno un suono che diresti vale un acca eppure sciantose scivolano accanto ad altre c, precedono le i e diventan chi.
Ma tu guarda chi si rivede, aah non me ne parlare è proprio una di quelle sere.
Cosa succede? Si raccontan di formaggio, consonanti e pere: grosse, succose, in polvere di smalto.
Lo 'sm' torce la lingua sotto ai denti, prova a smungere o a far smorfie e te ne accorgi di come riscopri i tuoi canini che battono forte sulla ti, ti, ti di nuovo ridillo ti ti ti ti batto sul palato con un doppio salto metacarpiato diretto al tuffo.
Gusto puffo, inventato dalla D'avena io credo una sera che era in vena serena come le pere di Williams quelle di prima.
Che diva, casta in Callas d'acuti sregolata.
Pentagramma, cinque righe, una chiave: metti la toppa in sol, girati e sbloccati cogli la rumenta ed esponila in strada il giovedì mattina in differenziata che poi la raccoglie l'omino buffo la mattina presto come un mistero in sacco nero lui passa e trita tutto quel che si butta via niente qui.
Là non so ma qui è tutto un riciclo con i raggi fra le ruote che portano un po' di sole a salare questi giorni di mare in rotonde di sabbia. Voglia di vacanza, na anche di montagna altro che onde, desiderio di Cervi stambecchi e porti quasi quasi ti porto ovunque ma non in quel posto che ci vai tu per piacere e non dire le parole ma se non le dico che faccio resto muto sereno senza aver da dirci niente: a volte è persino divertente.


#


Link a questo post:

Crea un link



<< Home page

 

 

 
   


Pixel stretti:


   


Questo è
l'ultimo
inchiostro
mercantile
fresco di
sale e rime.


Qui ultimamente
sto in compagnia
di bella gente.

 

carta

Quest'altro
invece
è a spasso
per Santiago
con le prime
piume.



Il Pallone,
se sei così vecchio,
ora l'avresti perso.

Fortuna che,
come niente,
ora è tornato
tranquillo come sempre.

Se spulci
attento
già c'è l'eco
archiviato
di quel che ero.

Comunque
di certo
rimane solo
lo Sghembo,
ed è questo:

Home.

     
    Cerca che ti passa  
   
Vi lascio la punteggiatura, ma non nel mezzo: quello e' tutto fra la mia testa ed il blu.
Percio', nel caso vi piaccia per gloria o pecunia, almeno un grazie o una mancia rauca.
 
   
creativo